I servizi del GAL Etna Sud

Il Gruppo di Azione Locale ETNA SUD nasce nel 2016 dall’aggregazione di soggetti pubblici e privati che rappresentano i molteplici interessi, generali e diffusi, presenti all’interno del relativo ambito territoriale, con lo scopo la valorizzare le risorse locali al fine di stimolare uno sviluppo fondato sulla dinamizzazione, orientamento e il potenziamento delle forze endogene economiche sociali e culturali locali.

L’attività svolta del GAL è rivolta principalmente alla valorizzazione del patrimonio naturale e culturale, al potenziamento dell’ambiente economico, al fine di contribuire a creare posti di lavoro e di migliorare la capacità organizzativa della comunità locale.  Il GAL si propone dunque di attuare le politiche di sviluppo previste nell’ambito della programmazione dei Fondi Strutturali e di Investimento Europei e di ogni altro programma comunitario, favorendone ogni utile integrazione e coordinamento, con particolare riferimento al programma di sviluppo rurale. A tal fine si pone come soggetto titolare e gestore di un Piano di Sviluppo Locale contenente la strategia di sviluppo Leader. In tale contesto la principale prerogativa del GAL è rappresentata dall’attività di animazione della propria strategia di sviluppo che comprende le attività di comunicazione, diffusione di informazioni, promozione della strategia e sostegno nei confronti dei potenziali beneficiari. Il GAL svolge dunque un ruolo di animazione e supporto informativo verso tutti gli attori locali interessati a valutare e attivare nuovi investimenti e progetti di sviluppo.

Il GAL assicura, oltre che lo svolgimento di tutti i processi amministrativi e burocratici propedeutici alla pubblicazione dei bandi pubblici, la funzionalità della struttura operativa e l’attuazione del Piano di Sviluppo Locale . Al di là dell’operatività interna si possono individuare quali prestazioni offerte dal GAL, che comportano come risultato finale l’erogazione di un servizio al pubblico, i seguenti servizi afferenti le attività di animazione, comunicazione, informazione e promozione rivolti ai propri target di riferimento (partner, beneficiari anche potenziali, collettività):

  • Attivazione di uno sportello informativo presso gli uffici della sede operativa del GAL (via Etnea 125 – Mascalucia, CT- per fornire informazioni, a chiunque ne sia interessato, relative allo Sviluppo Locale Leader, alle correlate possibilità di finanziamento, alle opportunità esistenti);
  • Attivazione di un sito internet istituzionale (http://www.galetnasud.it/) aggiornato, trasparente, completo di tutte le informazioni riguardanti il GAL, la propria attività, le opportunità di finanziamento;
  • Attivazione di una pagina sul social network Facebook per promuovere e divulgare ulteriormente le attività del GAL e del territorio target e fornire informazioni sulle opportunità di finanziamento agli utenti del social tramite post, immagini;
  • Organizzazione, realizzazione e promozione di incontri informativi rivolti agli stakeholders per discutere in merito a determinati aspetti connessi all’attività del GAL e/o all’attuazione del PSL, e per fornire informazioni relative allo Sviluppo Locale Leader e alle correlate possibilità di finanziamento;

Durante il periodo di lockdown causato dalla pandemia determinata dal covid-19, le attività del GAL non si sono arrestate, ma sono proseguite sperimentando nuove modalità di coinvolgimento, informazione ed assistenza tecnica ai potenziali beneficiari dei bandi attivi, in particolare avvalendosi dei moderni strumenti digitali che hanno permesso di effettuare numerosi incontri pubblici online sia di gruppo che individuali. Ciò ha garantito agli utenti un continuo confronto con i tecnici della struttura tecnica del GAL. A tal proposito è da segnalare l’elevato numero di proposte progettuali pervenute (23) in risposta al bando 6.2  che consentirà di finanziare start up e nuove imprese attive nei settori della produzione energetica da fonti rinnovabili, del turismo e valorizzazione di beni ambientali, culturali ed architettonici, del terzo settore e servizi alle imprese, trasformazione e commercializzazione di prodotti artigianali, industriali, agricoli e agroalimentari.