GAL Etna Sud: oltre un milione di euro per giovani, start up e sviluppo di imprese

GAL EtnaSud - Sviluppo eco-sostenibile dei Comuni a Sud dell'Etna

Oltre un milione di euro per sostenere lo start up e la crescita di imprese che intendono realizzare progetti di sviluppo nei territori dei Comuni di Mascalucia Tremestieri Etneo, San Giovanni La Punta, Camporotondo Etneo e San Pietro Clarenza.  Sono già  pubblicati e di prossima scadenza  i due bandi del GAL Etna Sud con cui vengono attivate le sottomisure 6.2 e 6.4 C.

Il primo bando il cui termine per la presentazione dei progetti è il 30 giugno, è rivolto a quanti, soprattutto giovani, hanno voglia di avviare una propria attività produttiva. Il Bando ha un dotazione finanziaria di 600.000,00 euro e prevede un contributo di 20.000 euro a fondo perduto per l’avviamento di nuove iniziative imprenditoriali. foto_np

Il secondo bando, il cui termine per la presentazione dei progetti è il 20 luglio,  prevede il supporto agli investimenti per la creazione o sviluppo di imprese nei settori commercio – artigianato – turismo – servizi – innovazione tecnologica . Ogni progetto è finanziabile fino a 100 mila euro, con un contributo del 75% a fondo perduto.

Ing. Nino Paternò – Responsabile di Piano GAL Etna Sud

La finalità è di sostenere i giovani che vorranno scommettersi in queste attività ed accompagnare le imprese locali nell’erogazione di servizi finalizzati al miglioramento della qualità della vita nei territori del comprensorio del GAL e al contempo creare nuovi posti di lavoro. I due bandi costituiscono un importante opportunità per rilanciare lo sviluppo locale in un momento di particolare crisi economica, stimolando il territorio sotto l’aspetto sociale, culturale, ricreativo e turistico.

Per i dettagli riguardanti i due bandi, le modalità di presentazione delle domande e gli interventi ammissibili è possibile consultare il sito web www.galetnasud.it